giovedì 10 dicembre 2009

12 DICEMBRE

Dalla strage di piazza Fontana
quarant'anni di storia italiana
di speranza, di disperazione
di strateghi dell'alta tensione.

C'è chi dice che è stata la Cia
chi infiltrati nella polizia,
c'è chi accusa di strage i servizi
per le bombe sui treni e ai comizi.

Ma dov'è la giustizia, se esiste
se le stragi di stato e fasciste
sono stragi rimaste impunite,
sono sangue rappreso e ferite?

E l'Italia sa di marcio e di fogna
se dimentica Brescia e Bologna,
se si scorda ogni morto innocente
è un paese costruito su niente.

3 commenti:

stefanopz + laralidia ha detto...

mi rendo conto che non fa ridere, ma non ci sono riuscito

tomas ha detto...

Non farà ridere, ma è molto bella. Complimenti.

christian ha detto...

non sempre si può far ridere e poi perchè ridere per forza? è meglio un singhiozzo che una risata sforzata ti ho già detto che sei o siete dei bravi poeti?