mercoledì 27 gennaio 2010

Senza Sindaco


1 commento:

christian ha detto...

io che sono di bologna non posso che darti ragione karma e il più adatto a portare quel nome lì sarebbe proprio prodi che ha leccato (ciucè da cui socmel) il culo a tutti da quando è nato specie al parroco della sua parrocchia di santo stefano la più centrale di bologna e fascista...ma mi sa che al momento ci siano dei più fascisti di lui ad avere la precendenza tipo cazzola berselli casini e guazzaloca...è inutile pensare che bologna sia rossa, le caserme rosse (dove dagli anni 50 si faceva la festa dell'unità) erano un lager (un centro di raccolta e smistamento per dakau e aushwitz) e alla bolognina nel 1989 fu cancellato il pc con l'approvazione dell'allora segretario achille occhetto...la memoria (quella vera) non è un video mandato in onda alla tv per giustificare i soprusi in terra santa