lunedì 1 ottobre 2012

ONESTA’

Si torna a parlare d’onestà,
una virtù derisa, sputtanata,
e, nella casa della Libertà,
messa al bando e vituperata. 

Una virtù che sa d’antichità,
dannosa per la parte più agiata
che contrabbanda per modernità
l’averla già sepolta, affossata. 

Nel nostro tempo vince l’indecenza,
la malavita diventa Virtù,
anzi è segno di intelligenza: 

un ascensore per andare su!
Non serve l’Onestà, o non conviene:
se non è morta, certo non sta bene !
Vox
1 ottobre 2012

 

Nessun commento: