domenica 7 ottobre 2012

SENTENZA GABRIELE

Rubava per amore della Chiesa
Il Maggiordomo Paolo Gabriele,
ma l’hanno condannato. La difesa
ringrazia ed accende le candele,

perché il Papa, la parte offesa,
prese le opportune cautele,
per evitare qualunque sorpresa
lo grazierà, (si sa, non è crudele!). 

Darà la Grazia per analogia:
«Chi ruba solamente per Amore,
(ciò lo contempla la teologia!)

non è un ladro, ma un peccatore!
Se non fosse così, com’è normale,
non ci sarebbe più … un Cardinale!»
Vox
7 ottobre 2012

 

Nessun commento: