lunedì 5 novembre 2012

no grazie ....RIFIUTO e vado avanti


E' inaudito. Cosa direte voi ? Che a Messina stiano raccogliendo tutte le tonnellate di rifiuti accatastati sulle strade accanto ai cassonetti e dover necessariamente ritornare alla normalità.
E' inconcepibile che vogliano levare ...l'unica nota di colore che rallegrava la nostra città. Quei sacchetti multicolore, così variegati posizionati a macchia di leopardo per tutte le strade e le vie peloritane,diligentemente disordinati in fila per 6 mila chilometri con il resto di 2 sono uno straordinario esempio di "arredo urbano contemporaneo" e l'onore nauseabondo che richiama grossi "ratti" ed insetti ( che si integrano armonicamente con l'ambiente naturale ) compone un quadro moderno che ci invidierebbero persino  al Moma di New York. Lasciateli  in pace , quei poveri sacchetti figli della "globalizzazione igienico sanitaria " non disturbate il "loro fetore" e non datevi pena per noi cittadini, nulla può ormai può nuocere alla nostra vita e non moriremo per "la puzza" basta una buona "maschera antigas" ed il problema è risolto. Piuttosto carissimo dott. Armando Di Maria esimio commissario straordinario di Messinambiente consigli all'altro commissario "anche lui" straordinario Luigi Croce di ripulire l'immondizia che si annida in altri luoghi presso uffici accoglienti e dove il potere l'ha fatta da padrone ed ha lasciato "rifiuti" più pericolosi di quelli che sono in strada. Se ci riuscite ...ci pensiamo noi a ripulire questa "straordinaria immondizia" che non può essere "commissariata" ma soltanto raccolta.
Grazie di accogliere  questa nostra "puzzolente supplica".
firmato Mic commissario straordinario per la satira messinese     

Nessun commento: