venerdì 15 febbraio 2013

REQUIEM

Il Papa se ne va in clausura
e pregherà là dentro, di nascosto.
E’ una preventiva sepoltura:
le dimissioni hanno questo costo ! 

Con una santa morte prematura
ad ogni dubbio avrebbe risposto,
eliminando ogni congettura,
e tutto quanto sarebbe a posto ! 

Scegliendo d’essere sepolto vivo,
tutto è diventato complicato,
ed alimenta l’interrogativo 

che l’abbiano davvero minacciato!
Ma se la morte non è veritiera,
“Requiem Aeternam” varrà da Preghiera? 
Vox
15 febbraio 2013

1 commento:

Anonimo ha detto...

di cattivo gusto!