mercoledì 17 settembre 2014

MILLE



In mille giorni, e non più di mille,
Matteo Renzi pensa di cambiare
tutta l’Italia, di fare scintille,
ma devono lasciarlo governare!

Mette a dura prova le tonsille,
però c’è chi non lo vuol ascoltare.
Matteo ha un tallone d’Achille:
minaccia tutti d’andar a votare!

«Mille e non più mille ». Fremebondo,
citando il Vangelo Giovanneo,
sta minacciando la fine del mondo,

credendosi Mosè, non più Matteo!
Dice in Parlamento quel che vuole
versando un diluvio… di parole!
VOX
17 settembre 2014

Nessun commento: