lunedì 13 aprile 2015

Trazzera Regia


    La mortificazione della meritocrazia in Italia ha un caro prezzo.
    Se a lavorare fossero i più bravi e non i più raccomandati, il nostro Paese sarebbe estremamente migliore.